BIOGRAFIA

L’avvocatura è una professione di comprensione, di dedizione e di carità.

Piero Calamandrei (1889/19569

Nato a Pordenone il 3.2.1971 Matteo Moretto dopo gli studi classici presso il Liceo Ginnasio Statale di Pordenone, si laurea nel 2001, in Giurisprudenza presso la Libera Università degli Studi di Urbino discutendo con il Chiar.mo Prof. Piergiorgio Peruzzi la tesi in Diritto Comune “Ricerche sul Liber Minoricarum di Bartolo da Sassoferrato”.

Durante il periodo universitario urbinate, approfondendo un percorso di fede comincia ad intraprendere anche lo studio della teologia, della sacra scrittura, del cerimoniale, della filosofia, dell’etica, della morale, della storia della chiesa, e di altre materie curriculari, presso lo Studio Teologico del Seminario Vescovile di Pordenone. Successivamente alla laurea, svolge il periodo della pratica forense principalmente a Portogruaro (VE) e San Vito al Tagliamento (PN).

Nel corso della pratica forense comincia gli studi in Diritto Canonico presso lo Studium Generale Marcianum di Venezia poi Facoltà di Diritto Canonico “San Pio X” di Venezia dove nel 2008, con tesi sull’”Atto formale di abbandono” ottiene la licenza in Diritto Canonico e si iscrive all’albo degli Avvocati del Tribunale Ecclesiastico Regionale Triveneto.

Nel corso degli studi di diritto canonico, nel 2007 partecipa al progetto Leonardo come ricercatore in Spagna presso l’Universidad De Navarra di Pamplona,dove sotto la guida del Prof. Jorge Otaduy affronta il tema dell’Atto formale di abbandono”, e al ritorno viene chiamato a collaborare nella Facoltà di Diritto Canonico “San Pio X” come assistente di S.E. Mons Juan Ignacio Arrieta – allora preside e professore della Facoltà veneziana, attualmente Segretario del Pontificio Consiglio per i Testi Legislativi – sia nella ricerca, come  nella correzione di bozze di articoli, relazioni, testi come anche nell’organizzazione e nell’assistenza allo svolgimento del XIII Congresso Internazionale della Consociatio Studio Iuris Canonici Promovendo svoltosi dal 17 al 21 settembre 2008 a Venezia.

Nel 2007 si sposa con Patriza, geometra di Sequals e nel 2012 nasce Damiano, due anni più tardi si trasferiscono a Sequals da Azzano Decimo.

Nel 2008, superati i prescritti esami, si iscrive all’Ordine degli Avvocati di Pordenone ed esercita la professione forense dapprima a san Vito al Tagliamento (PN), quindi Azzano Decimo (PN), Portogruaro (VE), per approdare infine stabilmente a Pordenone, dove si occupa principalmente di diritto civile, in particolare diritto di famiglia e minorile e diritto canonico ed ecclesiastico, e la sua attività si estende principamente nei tribunali e negli uffici giudiziari del Friuli e del Veneto ma non solo.

La formazione umana e professionale e le esperienze di vita lo portano a cercare sempre nuove forme di collaborazione con colleghi ed in particolare dal 2007 a Pordenone si sta sviluppando una profonda collaborazione con l’Avv. Danilo de Vito, esperto di diritto del lavoro e diritto penale e dal 2008 costruisce a Treviso insieme all’Avv. Barbara Vidotti, esperta nel campo del diritto di famiglia, minorile e matrimoniale sia nel civile che nel canonico, una formula di collaborazione che si perfeziona continuamente rivelandosi particolarmente importante per la crescita e lo sviluppo professionale. Altre importanti collaborazioni si stanno sviluppando con colleghi di Venezia, Udine, Trieste, Roma e Lecce.

Accanto ai settori specifici del diritto di famiglia e minorile recentemente si occupa altresì di diritto dell’immigrazione

Sempre nel 2008 viene eletto nel Consiglio comunale di Sequals (PN) tra le fila della minoranza nella lista civica “Insieme”, partecipando alla Commissione Statuto e Regolamento, che tra il 2008 e il 2012, e molto attiva nella elaborazione del nuovo Statuto comunale e di molti importanti Regolamenti. Dopo il commissariamento del comune (2012), nel 2013 viene eletto sempre con la lista civica “Insieme” e il Sindaco gli conferisce la carica di Vicesindaco del Comune di Sequals nonché diversi referati quali Famiglia, Casa di riposo, Politiche sociali, Attività produttive e Protezione civile.

Attivo nel volontariato sociale sin dall’adolescenza ha fatto esperienza in molte associazioni quali, Gruppo della carità di Azzano Decimo; A.V.U.L.S.S. di Urbino, A.F.D.S. di Sequals, Gruppo Comunale Volontari di Protezione Civile Sequals, guida volontaria presso Villa Carnera di Sequals. Attualmente, oltre alla guida volontaria a Villa Carnera, si occupa principalmente di Protezione Civile, dapprima come assessore comunale quindi come Caposquadra e in questo campo, soprattutto grazie alla fattiva collaborazione di diversi volontari, ha rilanciato il Gruppo comunale riportandolo ad un buon livello di formazione e operatività, promuovendo dal 2015 il CampAction, un’esperienza full immersion nel mondo della protezione civile rivolta ai ragazzi e alle ragazze dai 12 anni in poi che di anno in anno è andata sempre più ingrandendosi. Con la protezione civile ha frequentato corsi di elicooperazione, utilizzo delle motopompe da svuotamento, guida mezzi fuoristrada, antincendio rischio elevato, prontosoccorso pediatrico, utilizzo del defibrlillatore, messa in sicurezza dei beni culturali, radio e comunicazioni.

Appassionato di storia e di politica, oltre che di diritto antico, materie in cui continua personali ricerche, si interessa altresì di entomologia e aracnologia. La passione per tutte queste materie si ritrova nell’interesse per la lettura e nella disponibilità a trattare i diversi argomenti, in questo senso ha tenuto corsi di Storia moderna all’Università della Terza Età di Portogruaro (VE) e di San Vito al Tagliamento (PN), e una lezione su Primo Carnera in quella di Spilimbergo (PN), oltre a numerosi altri incontri sulla storia e sulla legalità presso scuole medie e superiori.

Dal 2014, infatti, tiene un incontro di educazione alla legalità presso la Scuola media della Fondazione Collegio Marconi di Portogruaro (VE) e da qualche anno il corso di diritto canonico presso il Seminario Redentoris Mater di Trieste, ha tenuto anche docenze presso l’ENAIP di Cordenons (PN).

Altri momenti particolarmente importanti e formativi sono stati l’essere stato membro del Consiglio di Amministrazione della Coop. “Laboratorio Scuola” di Azzanello (PN)che si occupa di minori in affidamento e di disagio minorile e membro dell’équipe educativa di “Casa Madre della Vita” struttura della Diocesi di Concordia-Pordenone per l’aiuto e l’assistenza alle giovani ragazze madre che ha operato per una decina d’anni nel pordenonese.

Le esperienze di vita, gli incontri con i colleghi, la compagnia degli amici, gli studi e la formazione, la famiglia, gli assistiti hanno fatto comprendere a pieno all’avv. Matteo Moretto le parole del Calamandrei che insegnava L’avvocatura è una professione di comprensione, di dedizione e di carità.